UBI UPIM

Del reparto vestiti da donna, è rimasto pochissimo, l'abbigliamento intimo è sparito, se non fosse per un paio di pantofole di spugna lilla, appoggiate lì per terra. Sono rimasti i costumi da bagno, i cestini: la frutta di stagione, insomma.
Scendo per la scala mobile, avevo pensato di lanciarmi sulle ultime padelle, avvoltoio tra gli avvoltoi a scarnificare la carcassa, laggiù dove gli sconti sono come l'amore, più di ieri e meno di domani.
Sabato chiude, dice una dello staff, ora  hanno la maglietta con scritto staff, mentre tratta con una signora  l'acquisto non della merce ma di alcuni scaffali espositivi.
Un barboncino grigio,  un po' tosato e con un ciuffo giovanile sugli occhi, si siede accasciato contro il mobile delle casse, la padrona è in coda. Un signore gli dice come sei bravo, ma io invece sono perplessa, al cane si vede un po' di pisello rosa, non si può non notare nel grigio del pelo, e poi mio malgrado noto sempre tutto. Chissà cosa lo eccita, nella desertificazione dell'Upim. In ogni caso si lecca,  e la questione rientra. La padrona gli dice stai fermo lì.
Un'anziana signora   a spasso per il grande magazzino col marito incontra una giovane, forse amica della figlia, molto amica, credo, perchè cerca di giustificare l'acquisto che ha in mano. " ma sì, ho preso una cornice, l'aveva presa anche mia figlia ed aveva una forma che mi piaceva così tanto" e ripone una confezione incellophanata rettangolare in una scatoletta di cartone rettangolare. Mi resterà la curiosità tutta la vita.
In ogni caso esco dall'Upim con tre cuscini per il divano, che nulla hanno a che fare con le padelle che pensavo, ma è sempre un po' così che va quando ci sono le svendite.
L'Upim è sempre stata portata come termine di paragone, in senso spregevole,  tra l'alta moda e la moda a buon mercato. Eppure ho indossato spesso capi dell'Upim, ed anche della Standa, la Standa com'era fino a una dozzina di anni fa, e qualcosa dura ancora, per non parlare di casalinghi e telerie, e i vestiti per i bambini.
Dicono che verrà rimpiazzata dall'Oviesse, mi spiace un  po', non è lo stesso…l'Oviesse sì ha tante stranezze, l'Upim aveva una sua classicità e praticità.
Anche in un grande magazzino, come in una sartoria, bisogna saper scegliere, non è il peso della banconota che fa: nella vita invece non è detto.

Annunci

8 pensieri su “UBI UPIM

  1. Comicomix

    Ha chiuso pure da me, da poco.Aveva aperto che ero un ragazzo. E' stato triste. E dire che dei grandi magazzini da giovane avevo sempre un certo "rifiuto"…Sono io che invecchio o il mondo che cambia (e non nel modo giusto?)UN sorriso C.

    Rispondi
  2. nellabrezza

    l'Oviesse ha già rimpiazzato la Standa…almeno qui a Roma.Hanno cose originali e non costosissime all'Oviesse… Certo non classicissime come l'Upim..che mi fa pensare a quando ci andavamo con mia mamma e mia sorella, negli anni '70! come anche andavamo a La Rinascente, molto più chic ed in zona elegante della città ! infatti guardavamo per lo più…ele

    Rispondi
  3. tiptop

    L'Upim aveva anche profumeria, casalinghi, cancelleria, teleria, giochi, piccolo arredo, era comoda, quella vicina all'ufficio..le Oviesse, per quello che so, una volta erano osì, da qualche anno a questa parte  c'è solo abbigliamento. Il fatto è che non viviamo tutti di vestiti e cellulari.

    Rispondi
  4. RW2punto0

    Ogni tanto vado a fare un salto all'UPIM qui del centro di Genvoa e devo dire che trovo cose che, pur costando poco, non sono così di spregevole fattura come si potrebbe pensare…

    Rispondi
  5. ionontremo84

    Io ho un rapporto strano con questi negozi: da una parte mi piacciono e li trovo utilissimi, provo proprio un piacere quasi carnale ad andarci a fare shopping! Dall'altro invece un po' "mi faccio specie" da sola: alla fin fine sono dozzinali, diciamocelo onestamente! E' un po' come andare a mangiare al Mc Donald's: il cibo ha un buon sapore e costa poco ma….che cosa ci stanno dando da mangiare? :)Detto questo…….io prediligo la Upim: ci stanno molte cose anche per la casa, una profumeria carina e a buon prezzo, bel repato di intimo….alcune cose anche comode (certo Intimissimi è tutt'altra cosa….). L'Oviesse, almeno quella che ho avuto modo di vedere io, è cambiata tanto……hanno solo vestiti e stranezze mi pare!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...