delfini

Guardo pochissimo la televisione, ascolto più che altro le notizie mentre faccio altro. Però in queste sere estive mi capita spesso di soffermarmi a guardare, ad ascoltare, su Rai 1, il Gran Varietà, non sono sicura che l’aggettivo sia quello, però, gran.
L’archivio Rai, con Fabrizi, Totò, l’archivio in bianco e nero è uno scrigno pieno di meraviglie.
Una scenetta  ed un cantante italiano si intervallano.
Mi è capitato stasera di ascoltare, vedere, Modugno, che canta seduto, con il figlio Massimo. Il figlio Massimo lo guarda con un forte affetto che mi pare sincero.
Modugno appare vecchissimo, ma sono i postumi dell’ictus.
Forse si può dire che farlo cantare in quelle condizioni fosse una strumentalizzazione del suo stato, questo mi è venuto in mente. Ma poi no, la sua energia e la sua passione trasudavano. Non era indotto a cantare, voleva cantare, voleva la sua vita, e quella era l’ultima canzone che ha scritto.
Ho cercato in Internet  l’anno della sua morte, e del tutto casualmente, mi sono accorta che era il sei agosto 1994, oggi è il quindicesimo anniversario, e lo celebro io qua, che da vivo lo ho ascoltato distrattamente, non avevo gli anni giusti, e leggendo della sua vita su Wikipedia .. ecco, non mi ero resa conto che fosse un personaggio così.  Gli episodi, i fatti,  si sanno, ma a leggerli tutti in fila fanno un effetto diverso.

Annunci

9 pensieri su “delfini

  1. lorypersempre

    Guardo pochissimo la televisione e la guarderò sempre di meno.
    Ma Modugno e la sua Volare erano splendidi: soprattutto se considerati nel loro contesto.
    Mimmo ci manchi 😉
    Leela

    Rispondi
  2. nonnacarina

    Grande Mimmo, e soprattutto grandi professionisti tutti. La trasmissione che hai citato ci permette di misurare la distanza fra la professionalità, l’eleganza, lo spessore culturale (anche nelle trasmissioni di puro intrattenimento) della televisione di un tempo e la sguiataggine, la volgarità, la mancanza di idee di quella attuale.

    Rispondi
  3. tiptop

    Infatti.
    E poi il post mi è venuto perchè ho con- vissuto distrattamente con il personaggio Modugno, non mi era nenche tanto simpatico, poi vedere la sua forza lì seduto, e leggere della sua vita così, tutta di seguito… una persona che ha avuto il successo, ma..una persona seria!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...