Per la sua festa di compleanno, sabato sera  siamo stati invitati a cena noi famigliola principino compreso insieme a  qualche suo amico, dal figlio primogenito.

Ero però in pieno disaccordo con lui su questa celebrazione: festeggiava infatti i 30 anni, e 3 e 0 erano le due candelone sulla torta. Non ero d’accordo perchè se lui compiva 30 anni io ne avrei dovuti compiere 58 e a me già bastano i miei che ho adesso. Mio figlio aveva escogitato la terribile manovra pensando che ora si sente vecchio, e se si adeguava compiendo adesso i trenta, a trentanni poteva sentirsi più giovane compiendo i 26 che si era tenuto da parte. 

Comunque  ci ha invitato in una osteria  dell’Ortica di sua conoscenza (ed ora anche nostra) con prelibato antipasto e divino risottino ai funghi;  l’arrosto, invece, è più buono il mio, mi ha detto il festeggiato.

Ad un certo punto è arrivato un intrattenitore musicale, coincidenza eravamo  due tavolate di compleanno…e non so perchè questo si doveva intrufolare per forza nelle nostre vite…però poi gli abbiamo mandato il festeggiato a cantare, e poi anche la sorella, ed io guardavo i miei due ragazzi vicini e sorridenti  che all’incirca cantavano, e non potevo fare  a meno di pensare a quanto litigavano da ragazzini e come si vogliono bene adesso.

La torta… il top della libido…  tipo una zuppiera di cialda ricoperta di cioccolato, piena di panna montata piena di pezzi di marron glacès e di bignèrini pieni di crema… grazie delle calorie… ma come resistere? 

Annunci

15 pensieri su “

  1. utente anonimo

    Ciao, sono la mamma di moscarossa,mi ha parlato di te e mi sono messa a leggerti.Sarò sfacciata, ma pur detestandoli ti faccio i miei complimenti anche se immagino possano lasciarti indifferente.Mi piace tantissimo quello che scrivi e la bella persona che sei. Devo proprio dare retta alla mia saggia figlia!
    Ti leggerò ancora,e il mio commento non è per niente attinente,lo sò.
    Ma ti dovevo pur conoscere!
    A presto,
    Cinzia

    Rispondi
  2. woland23

    Questo mondo come una goccia di rugiada é forse solo una goccia di rugiada. Eppure… Eppure…
    Io mi sento ancora impreparato a questa cosa dei nipotini e non mi dispiace di mantenere il mio ruolo esclusivo di padre (con rispettiva età della prole di anni 31, 26 e 20) ancora per un po’.

    Che il 2009 ci arrida 🙂

    P.

    Rispondi
  3. Zaagsel

    se non fosse per i ragazzi che vanno d’accordo sembrerebbe quasi che questo post l’abbia scritto io …
    i miei sono nella fase “non ti sopporto manco se mi pagano”

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...