Quanta gioia può portare ad una coppia di gatti l'arrivo di un bebè.


Ultimamente  i miei gatti sono estremamente grati a questa famiglia di umani che si preoccupa così fattivamente del loro bene, e che ha capito che il cestino col cuscino aveva perso ogni attrattiva, soprattutto dopo che ci era sistemato il cane, derelitto e rattrappito  quando la micia gli aveva occupato la cuccia.
Ora, possono dormire indifferentemente nell’ovetto o nella sdraietta, uno per uno, senza litigare. Ci si trovano anche, buttati sopra, dei plaid belli caldi.
La carrozzina  abbandonata in salotto è uno splendido fortino da conquistare notte tempo… una camminata sottecchi…uno zompo e la micia vi si acquatta, e sorveglia i movimenti del micio, che si muove circospetto all’esterno senza perderla d’occhio, lui si avvicina, lei si agita un poco, contrae le orecchie… balzo, toccata e fuga. Lui, disorientato gironzola…i gironzoli sono sempre meno disorientati….zompo, il fortino è suo, ma ha un carattere diverso dalla micia e ci si spaparanza.Dura poco. Ode un passo felpato di quelli che solo i gatti odono…la micia gira nei territori sottostanti, è lui ora sul chi va là.
Con generosità prestano la loro nuova palestrina al  bimbo per alcune ore nella giornata, anche se pensano che non capisce niente, sta lì fermo con gli occhi incrociati, e ride a quei cosi penzolanti agitando braccia e gambine senza neanche farli muovere… vuoi mettere cosa sia invece morsicchiettarne una gamba, tenendocisi aggrappata? pensa la micia. E passare di corsa agitando l’elefantino,  dopo un coscienzioso agguato e rinculo? pensa il micio.

Annunci

9 pensieri su “Quanta gioia può portare ad una coppia di gatti l'arrivo di un bebè.

  1. nonnacarina

    Un salutino da un’insonne ad un’altra. Mi piace la tua casa, con figli, nipoti, felini che la occupano e la rendono viva, ed accogliente.
    Sarà che sono come te e le case “impeccabili” mi sembrano solo fredde e scostanti, disumane.

    Rispondi
  2. gh7

    Gatti attivissimi, mi’. Qui, per fortuna, Appòllo dorme sempre e ingenera desiderio – impossibile – di fare altrettanto. Toto corre perché è piccoletto, ma si vede che ammira suo zio, anche se gli propone giochi impossibili di arrampicate sul pruno e sul limone. Serafina, a dispetto della maggiore ormai età, continua nei modi da Lolita e a me mi ha un po’ ròtt i bàll, vero.

    Rispondi
  3. gh7

    Stamattina, mentre facevo la II I colazione, è arrivata Serafina e s’è messa a mangiare RUMOROSISSIMAMENTE! Ignoro chi gliel’abbia insegnato, ma di certo non sono stato io, vacabòia.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...