le formiche ci sono…

Lo stentato prato davanti a casa era  frutto di notevole fatica e patimento. Quando mio figlio aveva un anno avevamo fatto rivoltare il terreno davanti con la ruspa, ed abbiamo passato quelle vacanze a togliere i sassoni dalle zolle, lo facevamo di sera ed in compagnia delle zanzare,  una volta messo a letto il pupo.
L’anno successivo un secondo passaggio di ruspa per spianare il prato e dalle zolle frantumate (che poi non solo le zolle erano frantumate, ma si doveva fare),  eravamo lì di nuovo ad estrarre sassi, e farne un mucchio, che poi un contadino vicino ha utilizzato si è venuto a prendere per fare un drenaggio in un suo terreno.
Meno male, perchè anche collocare una grossa quantità di sassi non è facile, ne avevamo buttati un po’ nella pavimentazione di cemento rinnovata  in cantina e sul davanti della casa ma ne restava una ragguardevole quantità.
Comunque nel corso degli anni non è mai diventato un bel prato, i semi di trifoglio se li erano presi le formiche, tratti aridi e crepati, ma il suo dovere lo faceva, ci si poteva sdraiare,  si metteva la piscina gonfiabile per i bambini, ci cadevano le mele le albicocche e le nocciole e le susine allungate gialle, deliziose, e gli aghi del pino marittimo ex bonsai. Il caco non l’ ho voluto mettere, è uno schifo sotto gli alberi di caco.
Insomma il Prence ora vuol provare a farlo diventare un bel tappeto erboso, almeno il pezzetto  davanti a casa: sospetto si stia portando avanti per giocare a calcio quanto prima col figlioletto ( di ben 18 giorni), così ha fatto venire il nonno con la motozappina a motozappinare un quadrato di terreno, ne ha tolto i sassi, ed ieri ha seminato  l’erba.
Comincio ad avere i dubbi che i minerali non ri riproducano, anche se uova di sasso non ne ho ancora trovate.
Comunque oggi dei semi d’erba c’erano tre o quattro monticelli così:

I semi dell’erba erano stati radunati intorno ai formicai…le formiche avevano lavorato un sacco durante la notte, ed ora i semi stavano sparendo uno ad uno nelle viscere della terra.
A me è sembrata una cosa meravigliosa,  degna dei migliori cartoni animati disneyani, al Prence invece no.

Annunci

12 pensieri su “le formiche ci sono…

  1. utente anonimo

    sotto l’albero di caco ci facciamo una festa a luglio ogni anno da una mia amica: ha una chioma bellissima, basta raccogliere i cachi quando cadono. ma questo avviene d’inverno: a chi importa? quanto alle formiche esse sono odiose ed egoiste: rappresentano in natura tutto quello che odio di più negli esseri umani, come la tenacia cieca, l’accumulo di beni, la solidarietà pelosa (prova a buttare qualcosa in mezzo alle formiche: ognuna se la batte per suo conto). e poi le schiacci e loro si appallottolano e si rimettono in marcia: noi ci rompiamo in mille pezzi per un nonnulla. bleah! cercare di avere un prato è un desiderio legittimo e molto poetico. e per fortuna che non ci sono tane di talpe: purtroppo bisogna stanare anche quelle ed è un po’ più triste che mandare all’aria un formicaio, anzi è proprio agghiacciante.
    lu

    Rispondi
  2. tiptop

    Le talpe hanno un pelo morbidissimo, qualcuna ci deve essere, capita di trovarne nella vigna forse vittime dei gatti dei vicini.
    Le formiche mi sembrano meravigliose come fenomeno della natura… come capacità, non era un giudizio morale… mi piace la tua definizione solidarietà pelosa, però per il fatto di appallottolarsi e rimettersi in marcia un po’ le invidio!

    Rispondi
  3. sistercesy

    beh, vuoi mettere un prato stitico?
    ci puoi giocare, saltare, fare buche e giocare a biglie, fare capriole, rotolarsi fino a diventare verdi dalle risate e di erba!!!
    i prati cosi detti “all’inglese” non mi dicono niente, non sono prati in cui giocare, è da matti visto il costo in denaro e in lavoro per farli così!!!
    viva i prati “poveri” e se ci sono qualche formica…. pazienza …
    mica ci mangiano,
    ciaoooo

    Rispondi
  4. Zaagsel

    purtroppo per avere un bel tappeto erboso bisogna avvelenare il terreno
    – insetticida
    – diserbante
    poi si semina … e poi si sparge un pò di terra misto sabbia sui semi e si schiaccia forte nel tereno perchè vento o insetti non se li portino via facilmente … e bagnare … bagnare tanto
    non ci sono altre soluzioni
    … ma tanto già lo sapevi

    Rispondi
  5. gh7

    Ora non ricordo con precisione complèta a che cosa, ma le formiche servono – fischia se servono! Molto, eh. Inoltre, è bello guardarle che si muovono tutte in fila, non come quando fai la fila al Dico, Lidl o Esselunga, che cercan di passarti davanti non si sa per che ragione.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...