momenti così

Non so dire se sto bene o se sto male. Credo  che siano quei momenti a cui poi ripenserai sorridendone, e saranno un bel ricordo, ma intanto  che li vivi sono così.
L’attendere…
Eppure ci  sono cose dove non puoi che aspettare, una tortura per chi è abituato ad agire, a fare in modo che accadano.
Si avvicina il momento del tafferuglio… Mamy, sento queste cose qua…
Ma io non so, forse non saprò, non sono un dottore, e ho sempre vissuto d’istinto.
La Princess mi dice " La mamma di G aveva una seconda, ed è arrivata allattando alla sesta,tu com’eri?" Non lo so com’ero, in genere vivo, vivo protesa verso le sensazioni e priva di interesse verso questi dati.
In attesa di nuovi equilibri… quando mi sento insofferente, imbrigliata… come se tutti con i loro comportamenti  decidessero per me,  quale debba essere la mia vita, come io debba essere, di cosa debba occuparmi… E io non voglio…
Ho tanta paura,  anche se scherzo "Talula balla la Hula… saranno cretini i genitori, però voi il nome non lo avete ancora"   li vedo che si abbracciano, sereni e senza nessuna certezza per il futuro,  ed io tremo dentro, ma non ci sono carezze e baci e parole dolci.

15 pensieri su “momenti così

  1. RobertoBertoni

    E’ molto difficile uscire da questi momenti. E’ un bel dire di lasciarli vivere finché durano e poi scivoleranno via. Ma è vero che sono momenti. A volte durano tanto, a volte poco. Momenti che daranno luogo ad altri momenti. Solidarietà a tiptop.

    Rispondi
  2. tiptop

    Si tutti più o meno ci si passa, quando ti senti costretto dallo svolger della vita a cose che non ti aspettavi, e sei pieno/a di dubbi.
    Non è un momento facile, è tutto incerto, e poi tutto prenderà una piega nuova, e vediamo come sarà.
    So che sono solo momenti, e che ci sarà il sole, ma appunto non è che adesso mi sento al buio, nelle tenebre, è una sensazione altalenante di nervosismo e serenità, di attesa, di non sapere, e non potere fare altro.
    Nessuno sa il momento in cui il bambino deciderà di nascere, e come sarà dopo…

    Rispondi
  3. nonnacarina

    Dirai come mia suocera dei nipoti: mi son figli due volte, anzi mi hai fatto venir voglia di un post sulla nonna fotografata domenica scorsa col pronipotino di un mese e mezzo
    (cioè mamma 3 volte).
    Certo che l’attesa è sempre dura…

    Rispondi
  4. auxesia1

    L’attesa

    Ho imparato l’attesa
    come lo sciamano
    la pioggia nel deserto,
    il cacciatore di bisonti,
    la foglia tremolante
    il primo sole;
    ho vissuto l’attesa
    senza fissare il tempo
    su lancette o calendari,
    fermo come un binario
    le vibrazioni di un treno lontano
    ho atteso, atteso
    agli angoli della vita,
    all’ombra della speranza
    con pochi spiccioli
    di sogni in tasca;
    ho imparato l’attesa
    come s’impara il dolore
    nel silenzio della mia anima
    nello sguardo sulla solitudine
    del mio universo

    (M. Vecchione)

    Rispondi
  5. Gattatequila

    Vedrai che il dopo sarà incasinato, caotico, senza respiro ma bellissimo quando guarderete quell’essere piccolo piccolo che dipende in tutto e per tutto da voi adulti ricambiando le vostre attenzioni con una smorfia. La Princess e giovane compagno ti soprenderanno!

    Rispondi
  6. ANTONYPOE

    boh? ci siamo passati tutti? a me sembra di essere passato da un sentierino. e ogni tanto mi guardavo intorno e vedevo strani movimenti. adesso riconosco delle forme, ma continuo ad andare per il sentierino

    Rispondi
  7. mikemcold

    Quando sto male non voglio consolazioni…o atteggiamenti minimizzanti…sminuenti…accomunanti banalizzanti….STO MALE…E SEMBRA IL MIO DOLORE IL PIU’ GRANDE DEL MONDO…MA SEMBRA A ME TUTTAVIA CHE NON RIUSCIRO’ MAI A SOPPORTARLO..CON LE MIE FORZE LE SOLE…FORZE CHE HO E CHE POSSA METTERCI DENTRO PER SOPPORTARE!!!!!….TVB.

    Rispondi
  8. treeonthehill

    Mah, capisco il tuo punto di vista, non c’entra nulla l’amore per tua figlia e per il nipotino che sta arrivando,queste cose sono fuori discussione. E’ solo la sensazione di trappola, che viviamo più o meno tutti, sviluppata all’ennesima potenza, perchè ci si aspetta la tua presenza fattiva e costante,e non ci sarà più tempo per i tuoi interessi, per te come donna, ma esisterai principalmente come nonna.Però credo anche che, appena lo avrai in braccio, passerà tutto in secondo piano…

    Rispondi
  9. tiptop

    gh7… esiste anche una teribbbbile mammadellamammadellamamma… spettacolarissima davvero a 94 anni

    A tutti… non so.
    Mi sono vista con il nipotino in braccio e non ho potuto provare tenerezza.
    Mi sono vista mia figlia in sala parto, ed ho pensato mio dio ma è la mia bambina…
    Mi sono vista come sono, e non voglio tornare com’ero prima della mia “rivoluzione”, non voglio …non è giusto.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...