bella pimpante

Ho appena temperato la punta della matita, e questo lo dico per fare felice un grande amico.

Radiopolare dice tante cose belle e giuste, ma le sue previsioni del tempo sono sempre una ciofeca: oggi nuvoloso su tutta Italia e abbassamento delle temperature. Dovrebbero guardare fuori dalla finestra qualche volta, ma forse per questioni di acustica gli studi radiofonici non ce l’hanno. Così stavo per non usare la bici, il cielo di prima mattina non è subito azzurro… forse solo a Milano, non so. Mi sono decisa all’ultimo momento.

E allora bella e pimpante, senza cappellino, mi sono rimessa pedalare attraverso i vari odori di Milano, più o meno tutti schifosi, si vede che è ancora inverno. 

Poi c’era un po’ vento, così ho dovuto aggiungere alla mia già non sfolgorante bellezza il cappellino, che però appunto per il vento rischiava di abbandonarmi. Alla fine ne ho fatto a meno., avvolta nella sciarpa. Ecco potrei mettere la sciarpa come un turbante. Conturbante, ma neanche un po’, penso!

Insomma pedalando, visto che penso sempre, ho stilato mentalmente un elenco delle pericolosità in bici:

– macchine in seconda fila in strade trafficate

– auto alla tua sinistra che girano a destra quando tu sei evidentemente trasparente

– portiere che si aprono improvvisamente

– auto posteggiate che escono senza freccia

– pedoni che attraversano non sulle strisce

– moto, sono intolleranti verso le biciclette

– auto guidate da donne, forse perchè sono donna?

– i padroni di cani incontrollati  con guinzaglio estensibile

– nei parchi,  gente che sbanda camminando.

p.s. esco a cena in bici…ma niente passaggio sul portapacchi pare.

Annunci

24 pensieri su “bella pimpante

  1. Gattatequila

    Io guido benissimo. Molto meglio di tantissimi uomini e di mio marito in particolare, che é una frana! A parte questo concordo con te che la vita dei ciclisti é veramente dura. Nella mia città c’é una buona rete di piste ciclabili che sta crescendo ancora. Finalmente le amministrazioni locali hanno capito che sono indispensabili sia come collegamento che come strumenti di socializzazione (ciclabile+pedonale). Non so la situazione di Milano ma so che il presidente di FIAB Federazione Italiana Amici della Biciletta che tanto lotta a favore delle piste cicliabile é di Milano: Luigi Riccardi. Perché non provare, insieme, a costringere il Comune a fare qualcosa in proposito?
    Tequila

    Rispondi
  2. Gattatequila

    Ho visto i tuoi media e oltre ad avere in comune i gatti che dormono sul divano, ho scoperto che abbiamo i cuscini identici (i miei sono tutti arancioni). Che voglia dire qualcosa? Che denotino qualche “affinità elettiva”?
    Tequila

    Rispondi
  3. tiptop

    auxesia…pericoli inbici, non menagrami!

    anonimista…esperienze? vai in bici? mi ricordavo una macchina con la A sul vetro…

    gattatequila. il quotidiano free press metro sta facendo “casino” per l piste ciclabili…il pezzo che mi ritrova a fare io fa veramente pena, ne devo avere scritto in un post pre-estivo…lo cercherò.
    Affinità elettive con mio figlio, per i cuscini! me li ha portati da berlino, non sapevo più dove metterli e li hanno adottati i gatti! ;D

    Rispondi
  4. Shoruel

    qui oggi è una giornata stupenda e piena di buonumore 🙂

    una volta investii la portiera di un auto in bici, io non mi feci nulla (a parte un graffietto) la portiera non si richiudeva più… l’autista distratto ha avuto la giusta punizione! 😀

    Rispondi
  5. auxesia1

    ma che menagrami e menagrami…. parlo proprio di pericoli pubblici io!

    Non hai mai notato come guidanio gli uomini se hanno in testa un cappello????

    Beh, prestaci attenzione e sopratutto stanne alla larga, sono peggio delle donne col SUV! 🙂

    Rispondi
  6. gradiva

    considerando la tua descrizione andare in bici a Firenze è pericoloso quasi quanto Milano anche se è già da un pò che stavo ponderando anche io di procurarmene una….chissà!

    Rispondi
  7. Lesorja

    Io però posso dire che puntualmente, quando guido di notte in città, trovo qualche ciclista contromano, a luci spente, senza corpetto rifrangente, che cerca disperatamente di ficcarsi sotto la mia macchina. E se provo timidamente a fargli capire che rischia la vita mi dà del pirata della strada, incivile, e via cantando.

    Rispondi
  8. auxesia1

    In effetti leggendo Lesorja non posso che confermare. La sottoscritta, automobilista più che prudente, più di una volta si è trovata a che fare con ciclisti che sembrano essere gli unici esenti dal rispettare il codice della strada: vanno indifferentemente su strada, sui marciapiedi, attraversano, pedalando le striscie, barcollano a centro carreggiata, non hanno rispetto dei sensi unici, esenti dall’utilizzo di fanaleria e catarifrangenti. Se per caso dovesse capitarti di metterne sotto uno trovato dietro una curva, al buio, vestito di scuro ti toccherà penare non so quanto per provare che non sei un pirata della strada!!!!

    Rispondi
  9. tiptop

    Pimpa non ancora,non ho ancora preso sole!

    Devo dire che tempo fa ho visto, un paio di volte il nostro vigile di zona pedalare contromano col telefono all’orecchio. Adesso è un po’ che non l’incontro…chissà se è ancora vivo.

    ah ma pericoloso o no, in bici ci vado! Mi fa bene per il menisco e i muscolotti.

    Rispondi
  10. virusx

    io l’altro giorno ho ripreso la bici
    dovevo fare una commissione poco lontano da casa
    ed ho fatto scattare l’autovelox :S
    meno male che non c’è la targa 😛

    Rispondi
  11. amoleapi

    a Udine non a Milano, io mi sono preso una portiera sul ginoccio, 5 punti di sutura, mia sorella è stata urtata da un autobus e si è rotta i legamenti del ginocchio, forse è meglio dotare le biciclette di cannoncino per abbattere il nemico ;-D eheheh, però prima verifica se è ammesso dal codice della strada!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...