a spasso per Brera

Questa sera sono uscita con un amico, è venuto di nuovo a Milano, per lavoro, ed allora abbiamo fatto i turisti, praticamente entrambi, compresa me che sono di Milano. Voleva girare un po’ per Brera, ne aveva avuto un assaggio  andando a cena in Corso Garibaldi lo scorso novembre. E’ che io Brera così, tutta pedonale, l’ho girata poco…mi sembrava tutto nuovo, tutto tirato a lucido. Anche un po’finto.  Siamo andati per strade e vicoli, come siamo abituati a fare quando siamo insieme, si cammina e si parla, e la città si assorbe a sensazioni, non so come dire, ci si immerge così…così siamo stati a Roma e dintorni, a Napoli, a Venezia, a Rimini, a Orvieto, a Firenze, a Casale Monferrato, a Cortona… ho dimenticato qualche posto? Forse lo devo a lui se conosco un briciolo di Italia. Andavamo a zonzo, in posti semideserti, ma in fermento, forse si preparavano per la notte. Poi le chiese, del Carmine, San Marco, San Simpliciano, San Carpoforo…in fondo, per queste, al Clero sono grata, queste e tante altre.
Ancora legati alle inferriate dei rari giardini i tavolini delle cartomanti.
Quando siamo usciti dal ristorante, erano montati nelle vie, con tanto di tarocchi e di candele.

Ah, abbiamo mangiato in fotocopia…risotto alle ortiche, insalatadi carciofi noci e grana, e meringata con cioccolata calda fusa…la meringata ….no…io non dovevo. Però era buona, si dice sempre così, no?.

Annunci

14 pensieri su “a spasso per Brera

  1. pcube

    faccio anche io parte dei milanesi che brera la conoscono solo di nome e devo esserci stato una volta tanti anni fa …
    l’ho sempre detto che dobbiamo fare i turisti in città… organizziamo?
    prendiamo una guida e andiamo alla (Ri)scoperta della mediolanum?

    Rispondi
  2. elfkoenig

    non è bella
    quattro stradine accartocciate lì
    una pedonalizzazione che osa troppo poco
    artisti finti e cartomanti da operetta

    l’unica cosa è il colorificio, che resiste.

    Rispondi
  3. tiptop

    Elfk… mi sono rimessa in asse?
    No dai è bella… certe casette… gli artisti, che sian finti non lo so, ma posso supporlo…e il colorificio… ci muoio dietro ogni volta, quando ci sogno… intanto però non sono capace di usarli.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...