Scene da un matrimonio

Ci mancava….non gli bastava l’ecopass a cui pensare?
e poi nel 2008 mi doveva arrivare?

Comune di Milano
i coniugi
tiptop e capofamiglia
celebrano nell’anno 2007
le nozze d’argento
25 anni d’amore
Il Sindaco di Milano, Letizia Moratti
e l’Assessore ai Servizi Civici, Stefano Pillitteri
confermano il loro matrimonio
firmato L’Assessore                    firmato Il Sindaco

a parte tutto, vorrei capire perchè l’Assessore e il Sindaco, proprio a noi due,  vengono a confermarci che si sono sposati.
In ogni caso, il giorno dell 25°anniversario  di matrimonio nel luglio 2007, io ero al mare con la Princess, il capofamiglia a Milano e non ci siamo neanche telefonati.
Anzi, prenotando a suo tempo l’albergo, non mi era neanche venuto in mente…

Annunci

22 pensieri su “Scene da un matrimonio

  1. nonnacarina

    Anche il nostro 25esimo lo abbiamo trascorso in due posti diversi ( ci parlavamo a stento perchè lui era in preda ad una passione senile credo platonica per una collega che avrebbe potuto essere sua figlia e che ovviamente lo ha disilluso)
    A settembre sono stati 30 e siamo ancora qui, sono solo cresciuti i problemi i salute (suoi e mi dispiace) perchè negli anni in cui voleva fare il ragazzuolo non ha più fatto i controlli e le cure per il suo diabete e adesso la sta pagando.
    Purtroppo quasi tutti gli uomini che conosco sono come lui, bambini poco cresciuti, se non peggio, e io ho finalmente capito che debbo trovare il mio centro in me stessa ed essere tollerante…
    La cosa curiosa è che anche nei matrimoni che dall’esterno sembrano i più riusciti cimsono dei grossi problemi e che dopo qualche anno la distanza tra i coniugi è abissale…
    E chi non lo ammette è perchè vuole illudersi. C’è una signora – rimasta vedova da un paio d’anni – che non fa altro che decantarci la sensibilità, la bontà, l’amore che le dimostrava il de cuius.
    Nessuna di noi amiche la disillude, ma sappiamo tutte che – parlandone da vivo – il defunto era un gran porcone, persino le donne di famiglia cercavano di non restare mai sole con lui e ci chiediamo ma lei ci è o ci fa?

    Rispondi
  2. nonnacarina

    Questo è vero, il senso di solidarietà è essenziale. Ma la sensibilità maschile è molto diversa, spesso sembrano insensibili ma in reltà non sono stati educati ad aprirsi. Mi sembra che con i tuoi figli tu abbia fatto un gran bel lavoro e anche per i miei non mi lamentano, ma certe madri non ci riescono, anche per loro carenze personali…
    Noi donne abbiamo invece bisogno di calore umano e di un pizzico di romanticismo, questo spiega la fortuna di tanti romanzi e di tanti…play boy che conoscono le nostre necessità.

    Rispondi
  3. spighetta

    Per me son 32 e sono pienamente daccordo con nonnacarina.
    Il giorno del nostro 25esimo anniversario siamo andati a fare una gitarella sui monti vicino casa,panino e coca cola…proprio da bravi amici e dico amici!!

    Rispondi
  4. Gordonflex

    Mi intrometto in questo Triste Gineceo e vi propongo dall’ alto dei miei 52 anni un corso su : capire gli uomini, mille ricette inutilizzabili per 1 Euro.
    Dopo di che vi propongo di andare a ballare il liscio con una buona orchestra…e basta!
    Ueh Cri, ricordati che Gordonflex si è registrato solo per il piacere di farti sorridere!
    Ciao e a presto

    Rispondi
  5. tiptop

    Ma Gordonflex…mica ti conosco…
    e questo non è un triste gineceo, c’è qualche ometto che potrebbe risentirsi. e neanche triste…
    e io non ballo… gli altri non so.

    Rispondi
  6. ladygabibbo

    ma non sono un filino in ritardo?
    noi abbiamo festeggiato i 25 anni ordinando la pizza e io ho fatto un dolce:)
    ora sono 32, e amo ancora mio marito e mi sembra di essere ricambiata e quindi festeggiamo e per fortuna non è u matrimonio perfetto..mi spaventano le cose perfette:)

    Rispondi
  7. Seigradi

    Ahahaha… ma cavolo, hai ragione, non sanno neppure l’Italiano!

    Io, fossi in te, manderei indietro il biglietto con una postilla a penna: vi siete sposati? embè?… 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...