In coda alle poste… in fondo basterebbero solo delle piccole attenzioni, un minimo di buon senso.

Avevo 11 numeri davanti a me.

Almeno 4 persone dovevano fare un vaglia,  e hanno compilato il modulo allo sportello, durante il loro turno.

Qualcuno se ne era andato, senza aspettare,   forse esasperato anche dalle pause di riflessione delle impiegate prima di schiacciare il nuovo numeretto.

Una ragazza col n.23 ha chiacchierato con l’impiegata, sentivo che si davano del tu. Poi l’impiegata ha sciorinato modulistiche varie, formato lenzuolo,  credo aprisse un libretto; è entrato un tizio chiedendo  di chi era la macchina grigia posteggiata in seconda fila… e di chi  poteva essere se no?  Della  ragazza allo sportello, che così è ANCHE  andata fuori a spostare la macchina,  lasciando tra l’altro incustodita una pigna di banconote  sul bancone con  l’impiegata in grave imbarazzo, avrebbe voluto metterle al sicuro ma evidentemente non poteva toccarle.

Poi è arrivato il mio numero 30 ed il mio bancomat dava “carta sconosciuta”… abbiamo inutilmente cercato di fare le presentazioni.

Per fortuna avevo anche i contanti, e per fortuna il prelievo di prova alla mia banca, subito dopo, è andato a buon fine. La nuvoletta di Fantozzi è sempre in agguato sopra di me, lo so, sono abituata ormai, è per quello che avevo anche i contanti. 

6 pensieri su “

  1. dianablu64

    Alle Poste hanno modernizzato gli arredi degli sportelli, tutti gialli e tutti belli (c’è venuta pure la rima), ma si sono dimenticati di modernizzare il resto (impiegati compresi).
    Che il bancomat non funzionasse alle poste è già successo pure a me.Un’ora di fila per pagare la beneamata ICI……. io i contanti non li avevo e dopo l’attesa inutile , gli insulti silenziosi di chi mi stava dietro per il tempo della mia operazione, me ne sono andata triste e solitaria coi miei bollettini non pagati

    Rispondi
  2. ladygabibbo

    io vado alle poste vicino adove lavoro..un ufficetto piccolo, 3 impiegate…son riusciti a farmi aspettare anche una volta che non c’era nessuno, l’impiegata doveva finire di leggere il giornale!
    pensare che ci sono invece un paio di altre sedi a vicenza dove sono efficenti, bravi e gentili…sembra un altro mondo…

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...