E’ vero … ci si sta già attrezzando per il Natale, ci sono già avvisaglie in giro, arrivi di giocattoli nei grandi magazzini. Per forza!   E vendere bisogna, non ci sono altre feste prima… un po’ come i quaderni di scuola e gli astucci a fine luglio…
Quasi quasi per rimandare l’incubo di palline colorate fiocchetti rossi  filapperi dorati promuovo il Thanksgiving Day. Una bella festa americana nella quale le nostre tradizioni  non c’entrano per nulla, e nemmeno Cristoforo Colombo.  Quindi dovrebbe piacerci un sacco.
Vediamo di renderla simpatica…

poi  pensate che bei colori, riscalderebbero qualunque ambiente domestico…. un ‘atmosfera rustica semplice dei tempi dei Pilgrim Fathers… a chi non piacerebbe?
oddio.. però… forse è meglio di no. No no non ne facciamo niente. A pensarci bene…
1) Due turni per i tacchini… poveri che stress…
2) Due mangiatone troppo ravvicinate… tre con il cenone
3) Anche doppi regali?
4) Parentado al completo  … doppio?
Ok… mi darò da fare, comincerò a pensare ai regali di natale, diventa ogni anno  sempre più difficile. Il mio budget, figli a parte, è  tra 50 cents a cinque euris. Però devo trovare dei regali ad hoc, mica alla cavolo, tanto per fare qualcosa.  Significativi, mi sembra ovvio.

Annunci

8 pensieri su “

  1. dianablu64

    So già che mi attirerò le antipatie di molti, ma lo dico lo stesso: io non sopporto Natale, Capodanno, Pasqua e tutte le feste comandate. In questo periodo non vedo l’ora che arrivi il 2 di Gennaio. Sono insofferente, mi mettono una tristezza mortale anche perchè di tutta la mia famiglia, vuoi perchè siamo sparsi per l’Italia, vuoi perchè qualcuno non c’è più, siamo rimasti in pochi. Anche i ragazzi, ormai grandi, non vedono l’ora che pranzi e cene siano finite per continuare a dedicarsi alle loro attività. Quando erano piccoli era diverso, c’era l’attesa della mezzanotte, Babbo Natale, la messa quasi obbligatoria per il fatto che frequentavano il catechismo. Ma oggi io, che non ho grande assiduità cattolica, vedo solo un gran spreco di luci e denaro e sento ancora di più la mancanza di chi non c’è.

    Rispondi
  2. treeonthehill

    Appoggio completamente Diana, il natale non lo sopporto da circa venti anni a questa parte.Ho pure due ricorrenze funeste in quei giorni, di cui una proprio il 24 dicembre.No no, non vedo l’ora che passi tutto l’ambaradan!

    Rispondi
  3. Shoruel

    fate il regalo ad estrazione! risolve molti problemi

    funziona così:
    ci si trova tutti qualche settimana prima di Natale, si mettono tutti i bigliettini coi nomi al centro e si pesca ognuno un nome, e per natale si farà il regalo solo a quella persona in modo che tutti ricevano solo un regalo ma ben pensato 🙂

    Rispondi
  4. ladygabibbo

    a me piace il natale
    noi lo facciamo in piccolo
    solo noi 4 e la zia matta.
    ma tutto il parlarne che se ne fa da un mese prima mi mette una gran tristezza..poi con i figli ormai grandi si eprde un pò tutto lo spirito..magari tra qualche anno..coi nipotini..(ma non c’è fretta cmq:)

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...