SOLE GIALLO

Stamattina ho preso la macchina, come ogni tanto al venerdì, per fare la spesa al ritorno en on pensarci più nel week end. Passando il ponte sul Naviglio Pavese, ho visto fugacemente il sole, giallo, abbagliante, forare il cielo azzurro grigiastro, nuvolette piatte del colore stinto del cielo attraversavano la sua luce. Ho sperato che al semaforo fermandomi avrei potuto guardarlo, invece nulla, era coperto dalle case. Ascoltavo la radio, radiopopolare, la rassegna stampa. Pubblicità… quella del mio corso di scrittura, l’elenco dei nomi  di chi interverrà e che ormai ben conosco. Poi Caffè Noir, all’Istituto dei Ciechi … Non so, sensazione insolita, familiare, sentir brandelli di vita in radio. Poi una trasmissione per me nuova, Tubab, rassegna stampa migrante. Aziende di Bergamo assumono camionisti in Egitto, di italiani non se ne trovano più. Avranno anche l’alloggio, perplessità su come capiranno i cartelli stradali, o meglio, le scritte. 

Non mi ha ancora lasciato la sensazione di pianto di ieri sera. Ho telefonato alla Telecom ancora una volta, e quando ho chiuso la telefonata mi è venuto da piangere e non smettevo più. E’ terribile la sensazione di impotenza, io non la sopporto. Anche con la Princess. Sono arrivata a casa prima del solito, era in salotto per terra a giocare, un gioco di società, sei amiche. Sono sbottata. E la lezione di guida???  Ho pensato di non andarci. Ma come?!?  Al vedere la mia faccia hanno messo via il gioco e sono uscite. E la princess è andata a lezione. Mi sono chiesta se dovevo tacere.  Ma ho dei precedenti. Venerdì è andata a dormire tardi. Sabato mattina mi ha chiesto "sono stanca, posso non andare a scuola?" le ho detto di no, non è così che va la vita, a scuola ci doveva andare.E’ tornata a letto, dicendo"Mi sono ricordata che posso non chiedertelo più" Tra sabato e domenica, non l’ho vista aprire un libro.Lunedì voleva saltare scuola guida per prepararsi al compito in classe di martedì. E mi sono incavolata, dopo un week end, doveva aver bisogno proprio di quell’ora lì, pagata  profumatamente… Si stanno accumulando cose, situazioni che nel complesso  non mi fanno stare bene, che non dipendono da me, che non posso risolvere, dove non posso intervenire, dove non è giusto che intervenga.  L’unica cosa che posso fare, in certi casi, è aspettare. 

Ho ritrovato il sole giallo sulla destra,  all’altezza del  Parco Ravizza , nascosto nel cielo diventato caliginoso. 

Annunci

10 pensieri su “

  1. gradiva

    sai che anche io mi comportavo così??? non me ne fregava un cazzo della patente e mia madre insisteva. Si incazzava e non mi capiva. Proprio come te. POi bocciai a teoria ed arrivata all’esame di maturità mi resi conto che se avessi usato veramente le potenzialità che avevo avrei avuto il massimo. Solo molto dopo ho capito mia madre e ho smesso di considerarla ottusa. E oggi sono pentita perchè avrei potuto fare tutto molto prima. Avrei anche potuto ascoltarla mia madre. Posso essere sincera con te?? non potrai fare granchè adesso nemmeno arrabbiandoti. Il tempo e gli errori che farà le faranno capire che avevi ragione tu.Alla fine si cresce tutti, dai tempo alla tua princess vedrai che tanto visto che è figlia tua, farà faville tutto d’un botto!! stai su eh! bacio bacio

    Rispondi
  2. gadofly

    Scusami …sempre io …se hai visto il sole giallo ….. era ammalato ….. a meno che non avessi avuto gli occhiali da sole che te lo facevano vedere così …… credimi se è giallo .. l’atmosfera è malsana .

    Rispondi
  3. tiptop

    Moscarossa ;* quello che fa rabbia è che è LEI vuole la patente! a me se la fa adesso o fra due anni, non interessa, anzi… Il tuo discorso comunque è verissimo… sai una cosa… e questo vale anche per rearwindows e misterx…è che io mi ricordo bene come ero da ragazza e come pensavo!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...