Il cielo tutto nero, stamattina presto. Il cane incollato alle mie gambe, tremava come la tapparella lasciata a metà, attraverso la finestra aperta il vento entrava nella stanza mentre mi vestivo… però davvero, il mal di testa non c’è più.

Niente bicicletta, allora. Ieri aveva anche le gomme sgonfie e col mal di testa non avevo avuto voglia di mettermi  a gonfiarle. Spero che non siano rovinate… certe volte mi trovo a ringraziare di saper andare a cavallo…nei pezzi di pavet o di asfalto sconnessi, mi viene da alzarmi sulle staffe per alleggerire il destriero. Bei tempi, quando facevo a cavallo le scalinate di inerpicate chiese liguri…e si attraversava l’Entella,  e in un sentiero mi sono presa una mela in fronte, e in un bar avevano dato al cavallo, rovesciandola sul vassoio,  la grappa che io avevo rifiutato… e il cavallo se l’era leccata, la grappa… Lotus, si chiamava. Grigio pomellato.Forse il mal di testa mi viene per quello che respiro attraversando Milano a pedali?  Oggi finalmente mi sento serena…

14 pensieri su “

  1. migola

    Andare a cavallo è una delle cose più belle che ho fatto nella vita…sensazioni incredibili,forti,rilassanti…come mi manca!!!
    Vorrei un puledrino…per il momento mi accontento del cagnone quasi taglia cavallo!!
    Salutissimi!!!
    …e buona giornata!

    Rispondi
  2. tiptop

    Scaramouche, come facevi, Roma è tutta un saliscendi!
    Vero Migola? Ma ho riprovato tre anni fa… si ha un atteggiamento diverso…avevo molta più paura, sarà che soffro di vertigini e si andava in montagna….

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...