2 pensieri su “

  1. GcomeGiorgio

    Allora visto che poti, ti rallegro con una cosina.
    A scanso equivoci, diciamo subito che io sono romano, con parenti strettissimi, in Piemonte, Emilia, Umbria, Camnpania e Sicilia. Cosi’ sgombriamo il campo dagli stupidi che fanno la solita domanda, ma che ce l’hai con i meridionali? Voila, io sono mezzo e mezzo ma sulle barze ci rido. Tanto per esser chiari.

    _______________________________________

    Una famiglia di MERIDIONALI, Padre Madre & Figlio, da anni
    residenti a Como, si recano dal Sindaco del cumasc e gli chiedono, ormai stufi di essere sbeffeggiati, cosa devono fare per diventare comaschi fino in fondo.
    Il Sindaco, impietosito dalla richiesta, gli svela il segreto:

    SINDACO: Alura terun, va in sula riva del lac de frunt a Tremez,
    butes denter e traversel fin sul’isula. Quand te saltet fora de l’oltra riva te sarè cumasc. Te capì?

    PADRE: Minchia!

    La famigliola di corsa si reca a Tremezzo e ad uno ad uno tentano il gesto.
    Il padre si tuffa nelle acque del lago nuota ed arriva sulla riva opposta e dice:

    PADRE: Me senti propri Cumasc dal cò ai pè! Ven scià Pina, moves…

    La donna segue le indicazioni e si tuffa.

    MADRE: O Signur… Pino te ghè propri resun! Me senti propri una
    dona cumasca, sun propri cuntenta!

    Manca solo il figlio TANO, il padre e la madre lo incitano a fare lo stesso.

    PADRE: Tano, ven scià, butes denter.

    FIGLIO: Patri ca minchia dici! E’ fridda, me bagnu a capa e mi si slega u ciuffo cu ggell!

    PADRE: Dem fa minga ul ciful, moves!

    FIGLIO: Minchia ciaiu friddu comu minchia te lai addiri, nun me
    capisci ahh?

    PADRE: Tè finì de fa ul pistola? Butes che se veni de là te spachi ul cò!

    FIGLIO: Miiinchia che palle vafancuuulo a ttia e lu fiumi.

    Il padre sconsolato si rivolge alla moglie:

    PADRE: Pina, in des minù che sun cumasc e chel terun del’ostia el m’ha fa giamò girà i cujun!…

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...