Settima variante di Zymurgy alla legge di Murphy
   Quando piove, diluvia.

L’altra settimana avevo detto al capofamiglia ai soli fini anagrafici: è ora di andare a potare la vigna, e avevo anche detto: allora comincerà a piovere. E’ così sempre.Il pezzo di vigna non è grande, ma riusciamo sempre a rimanere indietro, e per di più la natura fa il suo corso anche quando il traffico a Milano è bloccato, lo so che è incredibile.

Una cosa che non faccio volentieri  è uscire col cane, e oggi, anzi  per qualche giorno ancora, mi tocca, il capofamiglia ai soli fini anagrafici  è di nuovo raffreddato con febbriciattola.

Non mi capacito di andare in giro  per la strada con un aspirapolvere che mi strattona il braccio, ed ogni momento ha necessità di inumidire alberi e marciapiedi, fessacchiotto, non vedi che oggi è già tutto fradicio? Mentalmente recito la preghiera ti prego fa che faccia tutto nel recinto non ho voglia di usare il sacchettino, che poi se va nel prato di edera, che cosa ritrovo col sacchettino di notte al buio? E penso a chi ha gli alani o i mastini o quelle cose lì, come cavolo se la sbrigano con i sacchettini. E poi nella notte al buio sotto la pioggia possono davvero nascondersi le guardie ecologiche  che zac si fiondano Ma lei, il suo cane, l’ha visto, lì, nell’edera? No,  magari, me la faccia vedere lei.  Sono incubi, non mi è successo davvero, spero che non succeda,  nelle edere non  ci va a camminare nessuno nè ci giocano i bambini.In quella specie di Camera Cafè che è il ritrovo dei padroni di cane ai giardinetti corrono leggende sugli interventi di  vigili, chiamati in ogni momenti da un inquilino un po’ maniaco che sta in una  delle case di fronte al parchetto, o di coppie che si baciano  sulle panchine e quando vedono il cane correre libero zac smettono di baciarsi e ti fanno la multa.  Bah, bisogna crederci? C’è tanta gente che dei regolamenti  se ne frega e quando viene beccata deve trovarsi la sua scusante quanto più imprevedibile.  Comunque tutte ‘ste menate tolgono un po’ l’entusiasmo di avere un cane in città.

In campagna indubbiamente il cane è più felice, il nostro corre e se ne sta via delle ore (cosa che credo che sia vietata lo stesso, è da caccia), il nostro terreno non è cintato, certo che quando il cane  invecchierà la cosa sarà un problema, perchè credo che niente lo tratterrebbe dalla sue perlustrazioni,  e se poi sta male e non torna? Tante volte durante le vacanze di notte ci fa aspettare, ed io temo che abbia avuto da dire con qualche cinghiale, chissà dove e a che distanza da casa. comunque il senso dell’orientamente che ha è qualcosa di miracoloso, non me lo so spiegare.In campagna forse è più logico, gli odori stazionano lì, ma in città con gli sbuffi degli scappamenti di auto bus e camion secondo me la geografia delle tracce è molto più variabile.  Da guardia è utilissimo, come no, a Milano abbaia quando suona il citofono e quando, con le finestre aperte, sente sbattere qualche portiera in strada, mentre  in campagna praticamente non c’è mai. Quando ricompare e rileva la presenza di ospiti, gli abbaia per un po’,  come se non  lo sapessimo, eravamo già lì a riceverli prima di lui. Mi hanno rubato dalla borsa dentro in casa  ed il ladro è uscito tranquillo dal nostro cancello e si è allontanato in macchina…Mi sembra di aver notato che se ci sono amici il cane si allontana meno,  per meno tempo,  forse teme che ci facciano del male. Illusione, credo.

Comunque non è un cane molto gestibile il nostro, ex randagio ma cane di razza… il solito cane da caccia disperso dal cacciatore perchè teme gli spari (per non parlare delle finestre che sbattono se si alza il vento).  Oltre all’abbaio facile, che non mi consente più di cambiare copione delle vacanze – in posti che non conosce resta più agitato e si esprime di più – non posso slegarlo perchè se ne va; teme i sacchetti della spesa e follemente i botti, tant’è vero che quando li sente prende un’infilata verso casa. Se lo porto dietro al ristorante, o al maneggio, morire che si rilassi e si sdrai a dormire, sta in piedi, frenetico e continua a cercare rassicurazioni col naso. Ti alza il braccio  e vuole coccole, un cane adesivo praticamente. Chiamalo scemo… anche quando  piove cammina veloce lungo i muri e vuole solo tornare a casa. e quando fa caldo vuole camminare all’ombra,  i suoi polpastrellini sono sensibili al bollore dell’asfalto… e secondo me sente il rumor di ciotola fino ai giardinetti.

8 pensieri su “

  1. utente anonimo

    Saranno anche menate però camminare sul marciapiede a Milano tra le auto e gli scooter posteggiati e le m…e di cane sta diventando un percorso da marines. Raccogliere la popò del proprio cane è un gesto di civiltà ed educazione che purtroppo fanno in pochi. Io il massimo che raccolgo è quella della mia gatta, anche se ultimamente è molto più simile ad uno sbarbato di vent’anni dopo una notte di baldoria per birrerie (insomma sbocca in continuazione…)…e comunque in effetti l’età della mia gatta è quella.
    Buon fine settimana

    Ch

    Rispondi
  2. tiptop

    Non gli do occasione di farla sui marciapiedi e nel caso non ce la lascerei… tranne nelle edere di notte!
    All’inizio avevo capito che quello che raccogli della tua gatta è simie a uno sbarbato etc etc…. poi ci sono arrivata.
    A proposito di civiltà, come stai a doppie file, cioè riconosci ancora la tua macchina tra mille perchè è l’unica con una macchina posteggiata in seconda fila contro?
    Kiss.

    Rispondi
  3. bicefalo

    guarda ho una gatta (o meglio i miei hanno una gatta) e lei andava in giro con il passare del tempo ha ridotto i suoi giri e ora è stanziale molto stanziale non lascia mai la poltrona nemmeno quando è in campagna …
    gli animali conoscono i loro limiti e sanno dove si sta al sicuro

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...